ANNABELLE

Giuseppe Paternò di Raddusa

L'ultimo horror prodotto dal mago degli incassi James Wan spinge a riflettere sulla popolarità di prodotti pensati in serie per le nuove generazioni. Temi e stili del passato vengono riproposti con nuova patina e meno mordente.

ANIME NERE

Giuseppe Paternò di Raddusa

Munzi plasma e rimodella l'immaginario criminale del Mezzogiorno seguendo percorsi narrativi tradizionali ma affidandosi a una secca verosimiglianza e a un gruppo di attori in stato di grazia.

ADOLESCENZA RUBATA

Giuseppe Paternò di Raddusa

A scuola, Cadenza d’inganno, L’intervallo: tre film di Leonardo Di Costanzo sull'adolescenza "difficile" nei rioni di Napoli. Opere che percorrono strade tanto interessanti quanto poco battute dal cinema italiano.

E AGORA, LEMBRA-ME

Giuseppe Paternò di Raddusa

Il diario filmato di un anno passato tra aeroporti e ospedali. Un "quaderno esperienziale" che affastella immagini e situazioni in modo inaudito e sfrontato: cinema senza sconti, vissuto allo stato puro.

VIA CASTELLANA BANDIERA

Giuseppe Paternò di Raddusa

Tutto vorrebbe essere cattivo nel debutto alla regia di Emma Dante, ma l'autrice non riesce a reggere con vigore e potenza di sguardo il lungometraggio, preferendo concedersi a rimedi di accomodante affabilità.