CANNES 69/7: PRESENZE ESTRANEE

Filmidee

Luci alterne per il settimo giorno del concorso cannense: scintillante quella del seppur fischiatissimo Personal Shopper di Olivier Assayas, piuttosto opaca quella di Julieta di Pedro Almodovar.

CANNES 69/6: POESIA PER IMMAGINI

Filmidee

Larraín con Neruda e Jarmusch con Paterson illuminano rispettivamente la Quinzaine e il Concorso, segnando un'altra ottima giornata del Festival, nella quale si fa notare anche L'économie du couple di Lafosse.

CANNES 69/5: SENZA CONTROCAMPO

Filmidee

Andrea Arnold attraversa il midwest con i protagonisti del magnifico American Honey. E alla Semaine de la critique arriva il miglior film italiano del festival: I tempi felici verranno presto di Alessandro Comodin.

CANNES 69/4: A TEMPO PIENO

Filmidee

Ancora una giornata di grande livello a Cannes: su tutti lo stupefacente Toni Erdmann di Maren Ade, ma anche il bell'esordio di Julia Ducournau con Grave e l'ultimo Park Chan-wook, Mademoiselle.

CANNES 69/3: CINEMA DEL MIRACOLOSO

Filmidee

Terzo giorno sulla Croisette segnato dal bellissimo Ma Loute di Bruno Dumont. Poi due film dalla Cambogia: il sorprendente debutto nella finzione di Davy Chou e il deludente Exil di Rithy Panh.

CANNES 69/2:
SOLI DI FRONTE
AI LUPI

Filmidee

Seconda giornata della 69esima edizione di Cannes: parte bene il concorso con Rester Vertical di Alain Guiraudie e Sieranevada di Cristi Puiu, e in apertura de La Semaine de la Critique, Victoria di Justine Triet.

CANNES 69/1: COSA VEDERE
E PERCHÉ

Filmidee

Vale ancora la pena seguire il Festival di Cannes? E quale cinema ci propone questa 69esima edizione? Comincia oggi il nostro reportage in diretta, con il deludente film d'apertura firmato da Woody Allen.

FILMIDEE DAY

Filmidee

Una giornata per festeggiare l'uscita di CINEMA IS NOT DEAD. WE ARE, prima pubblicazione cartacea di filmidee. Programmazione in collaborazione con il TFF33, incontri con gli autori e un mercatino di libri, dvd e memorabilia.

15 FILM [2000>2015]

Filmidee

15 opere uniche e radicali per raccontare un quindicennio all'insegna del cinema del reale. Le nuove forme di una pratica documentaria all'inseguimento di un presente in perenne movimento.