VENEZIA 80:
THE GREEN BORDER

Martina Arrigoni

Approcciato da migliaia di migranti, il confine boschivo tra Bielorussia e Polonia è il teatro di una violenta crisi umanitaria: il film di Agnieszka Holland lo mette in scena attraverso un ventaglio di storie tra loro intrecciate, lavorando sapientemente sulla distanza per integrare toni da reportage alla drammatizzazione pura.

VENEZIA 80:
L’HOMME D’ARGILE

Martina Arrigoni

Presentato in Orizzonti Extra, il film di Anaïs Tellenne si serve della cornice fiabesca per interrogare il rapporto tra opera d'arte e sguardo d'artista, intrecciando ad esso il racconto sorprendente di un sognatore e della sua coscienza liberata.

CANNES 76: THE FEELING THAT THE TIME FOR DOING SOMETHING HAS PASSED

Martina Arrigoni

Presentato alla Quinzaine des cinéastes del 76esimo Festival de Cannes, l’opera prima di Joanna Arnow è una commedia brillante e sardonica che aggiunge un capitolo innovativo all'autofiction del corpo femminile.

LA LIGNE

Martina Arrigoni

Nonostante una maggiore fragilità rispetto ai film precedenti, Ursula Meier riconferma l’importanza di uno sguardo che si interroga sul concetto dei ruoli all’interno dell’infrastruttura familiare.