LOCARNO 74: MONDI CHE ALIENI NON SONO

Rebecca Ricci, Antonio Morra Des

Espíritu Sagrado di Chema García Ibarra, vincitore di una Menzione speciale nel Concorso internazionale al 74esimo Locarno Film Festival, racconta tra ironia e cinismo le conseguenze di un'eccessiva credulità. Mostro di José Pablo Escamilla, nella sezione Cineasti del presente, mette in scena il dramma messicano delle sparizioni tramite una storia soprannaturale.

LOCARNO 74: ANATOMIA DI UNA FRATELLANZA

Tommaso Santambrogio

Una lunga e approfondita conversazione con Francesco Montagner, regista di Brotherhood e vincitore del Pardo d'oro Cineasti del presente al 74esimo Locarno Film Festival, per parlare dell'importanza di un cinema del presente, capace di cogliere ciò che tocca il tempo ma anche ciò che lo supera.

LOCARNO 74: LESSICO FAMIGLIARE

Leonardo Strano, Chiara Delbecchi

Nel Concorso internazionale Jiao ma tang hui di Qiu Jiongjiong intreccia arte e politica per dare voce ai fantasmi della propria tradizione. In Cineasti del presente Bu yao zai jian a, Yu hua tang di Niu Xiaoyu cattura la luce che pervade i legami più profondi.

LOCARNO 74: CIÒ CHE CHIAMIAMO TEMPESTA

Leonardo Strano, Mattia Borgonovo

In Concorso internazionale Medea di Aleksandr Zeldovich cerca nel tragico il tono per esprimere l'irreversibile annientamento dell'esistenza. In Cineasti del presente Kun maupay man it panahon di Carlo Francisco Manatad affascina per la potenza delle sue scelte formali.

LOCARNO 74: SPECCHI DI DOMANI

Vanessa Mangiavacca

Una panoramica su alcuni corti presentati nella sezione Pardi di domani, esempi di un cinema puro che esplorando le inquietudini del presente cerca di indovinare la direzione del futuro.

LOCARNO 74: AFTER BLUE

Emanuele Sacchi

Tra i film più attesi del Concorso internazionale, After Blue (Paradis sale) presenta un nuovo, radicale frammento dell'universo immaginativo di Bertrand Mandico.

LOCARNO 74: VIVERE INSIEME

Davide Perego, Chiara Delbecchi

Mentre nella sezione Concorso internazionale I Giganti di Bonifacio Angius costruisce un funerale al machismo, in Semaine de la critique Film Balkonowy orienta lo sguardo alle piccole cose per cui vale la pena esistere.

LOCARNO 74: LA FIDUCIA NEL MONDO

Rebecca Ricci, Leonardo Strano, Mattia Borgonovo

Nel Concorso internazionale Sis dies corrents racconta con ironico ottimismo le relazioni umane, mentre Gerda riflette sulla possibilità che in vita non ci si possa salvare e Nebesa che non tutti i miracoli siano ben accolti.

LOCARNO 74: GIRA IL MONDO GIRA

Leonardo Strano

Presentato in Piazza Grande, Vortex di Gaspar Noé è una dimostrazione per assurdo di come l'immagine non possa esaurire il mistero traumatico della realtà.

LOCARNO 74: CHIUDERE GLI OCCHI,
APRIRE GLI OCCHI

Davide Perego, Leonardo Strano, Vanessa Mangiavacca

Mentre nella sezione Cineasti del presente Il legionario di Hleb Papou mette in scena le contraddizioni di una nazione, Soul of a Beast racconta la realtà immaginata dalla giovinezza e Agia Emi la forza del corpo femminile