IL PADRE D’ITALIA

Luigi Cabras

Il film di Fabio Mollo è fatto con cuore e passione politica: non un tipico racconto “a tematica lgbtq”, ma un tentativo riuscito di intervenire emotivamente nell'attuale dibattito culturale e nella mai vinta battaglia contro i pregiudizi e preconcetti che lo offuscano.

PER UN FIGLIO

Luigi Cabras

L'opera prima indipendente del regista italiano di origine cingalese Suranga Deshapriya Katugampala non si immerge soltanto nel processo spesso fallimentare dell'integrazione, ma percorre il filo sottile di emozioni essenziali in un'Italia toccata nel profondo dall'immaginario epocale delle migrazioni.

MICROBO & GASOLINA

Luigi Cabras

L’ultimo film di Michel Gondry è una tenera rivisitazione, al solito virata su tinte surreali, dell’istante di vita che anticipa l’adolescenza senza essere più infanzia, in cui fantastico e reale sono un tutt’uno.

ARIANNA

Luigi Cabras

Il promettente esordio nel lungometraggio di Carlo Lavagna: un film di attese e mutazioni, di scoperte e rivelazioni, come quella del talento pulsante della sua giovane protagonista, Ondina Quadri.

SHORT SKIN

Luigi Cabras

La sorprendente opera prima di Duccio Chiarini, è un ritratto d'adolescente intimo, ironico e sensibile, capace di aperture coraggiose e decisamente atipiche nel contesto asfittico del cinema italiano.

CLORO

Luigi Cabras

L'opera prima di Lamberto Sanfelice è una storia d'acqua: il tentativo di rimanere a galla tra mille difficoltà da parte di una ragazza precocemente adulta. Ai turbamenti interiori fanno eco silenzi innevati, ovattati.

PERFIDIA

Luigi Cabras

Il film di Angius è una di quelle opere lente e silenziose che concedono il tempo di porsi quesiti faticosi: sul senso di colpa, sul proprio ruolo nella società, sulla forza di volontà, sulla dipendenza dagli altri.