MILDRED PIERCE

Pier Vigevani

L'adattamento del romanzo di James M. Cain realizzato da Todd Haynes per HBO in cinque puntate. Una vicenda di passione e affrancamento declinata quasi per intero al femminile. Il miglior cinema si fa TV.

CINEMA IS NOT DEAD. WE ARE

Quando nel 1945, dopo aver dominato per due generazioni un clan di mafia italoamericana, Don Vito Corleone muore, suo figlio Michael accetta con riluttanza di occuparsi degli affari di famiglia. Imparerà presto.

CANNES 64/2: IL REGISTA E L’ARCHITETTO

Giampiero Raganelli e Francesco Boille

Il ritorno al cinema di Kim Ki-Duk e il nuovo film di Vimukthi Jayasundhara. Dall'Asia due film opposti e speculari nell'analizzare l'impatto del reale sul processo creativo dell'artista e il suo rapporto con lo spazio urbano.

CANNES 64/3: LE RIVELAZIONI

Manassero, Nazzaro, Persico, Stellino

Cinque sorprese sparse nei concorsi collaterali, nuovi filmmaker che arrivano dal Sundance o dalla produzione francese, ancora capace di correre qualche rischio. E a volte l'audacia è premiata.

BERGAMO FILM MEETING 29

Claudia Cassotti

Conosciuto e stimato per le sue notevoli retrospettive, il festival del cinema d'essai di Bergamo fa fronte ai tagli con un'accurata selezione. Frutto di chi è ancora mosso da una forte passione cinefila.

L’AVANGUARDIA NON PUO’ ESSERE SCONFITTA: INTERVISTA A AMOS VOGEL

Scott MacDonald

Vogel racconta l'avventura di Cinema 16 e fa il punto su una carriera segnata da successi e rivalità: il futuro del cinema sperimentale passa attraverso la consapevolezza dei limiti delle avanguardie.

L’ALIBI SPERIMENTALE. IN NOTA A “13 CONFUSIONI”

Rinaldo Censi

Jonas Mekas, in qualità di fondatore del NAC e della Film-makers' Cooperative, è stato il punto di riferimento per diverse generazioni di cineasti indipendenti. Divendandone il mentore ma anche il despota incontrastato.