ALL’IMBRUNIRE
DI UNA SOCIETÀ
SENZA PASSATO

Pasquale Cicchetti, Emanuele Sacchi

Una conversazione con la regista thailandese Anocha Suwichakornpong, a partire dal suo By The Time It Gets Dark: può il processo cinematografico agevolare una riconciliazione con le ferite della Storia?

LIBERTÀ DIGITALE

Renato Loriga

La rivoluzione del cinema filippino si inscrive nell'avvento del digitale, intorno a cui si radunano i valori di una giovane comunità cinefila capace di trasfigurare nelle forme più libere l'urgenza delle proprie domande.

IL CRITICO CINEMATOGRAFICO DI DOMANI, OGGI

J. Hoberman

Convinti di star vedendo brutti film, non ci rendiamo conto che ciò che vediamo non è più nemmeno un film. La riflessione di Arnheim attualizzata all'epoca dei critici come cheerleader sottopagate.

SPAZZATURA
ARTE E CINEMA

Pauline Kael

Contro le derive intellettualistiche di certo cinema e di tanta critica. Pubblicato nel 1969 e ancora attualissimo, uno dei testi più rilevanti in assoluto sulla produzione hollywoodiana dell'epoca e sul concetto di film d'autore.

POLITICA
DEI SENTIMENTI

Silvia Nugara, Claudio Panella

Una panoramica su TFFDoc LOVE, sezione del festival torinese che quest'anno si è concentrata sul tema dell'amore declinato in chiave impegnata: uno spazio per riflettere sulle incessanti ricombinazioni tra sentimenti, visione e politica.

LE MIGLIORI
SERIE TV
DEL 2016

filmidee

In un’annata che passerà alla storia come una delle più irrilevanti dal punto di vista del mainstream americano, le tv via cavo hanno assestato un altro colpo letale a Hollywood, segnando un ulteriore scarto in avanti per quantità e qualità dei prodotti.

UN METODO
SOCIALISTA

Francesco Giai Via, Alessandro Stellino

Tra ricerca realista e atmosfere sognanti, precisione formale e libertà visiva, il cinema del portoghese Joao Nicolãu fonda sulle relazioni – non ultima quella con Alessandro Comodin – il principio di costruzione dei propri film.

LA
MARGINALIZZAZIONE
DEL CINEMA

Kent Jones

Il cinema non è più a rischio di morte oggi di quanto lo era vent’anni fa, quando Susan Sontag ne ha diagnosticato la sua fase terminale. Sono cambiate le condizioni della sua esistenza, che abbiamo a lungo confuso con la forma artistica in sé.

IL MEGLIO
DEL 2016
IN DVD

filmidee

Le edizioni più rilevanti in ambito internazionale: dal cinema sperimentale americano tra gli anni '20 e '70 all'integrale dedicata a Frederick Wiseman in Francia. Passando per Delluc, Frank, Gioli, H.G. Lewis, Rivette, Ruspoli e Vecchiali.

Thom Andersen
in Italia

Filmmaker, saggista, insegnante di cinema, Thom Andersen sarà in Italia per inaugurare la residenza del progetto (Torino, 27 febbraio - 5 marzo). Tre tappe tra Milano, Torino e Roma organizzate in collaborazione con AMNC, Museo del Cinema di Torino, Fondazione Forma per la Fotografia di Milano e CSC Cineteca Nazionale di Roma durante le quali verranno presentati i suoi ultimi film: The Thoughts That Once We Had (2015), omaggio ai celebri testi sul cinema di Gilles Deleuze, Juke - Passages from the Films of Spencer Williams (2015), omaggio al pioniere del cinema afro-americano, e A Train Arrives at the Station (2016), omaggio al treno lungo la storia del cinema. A Torino, il regista terrà una masterclass aperta al pubblico.